Axiis
Network Legale

Swap Orvieto: il Tribunale di Orvieto in fase di reclamo conferma l'ordinanza cautelare

 

tratto da atlantidemagazine.it

 

 

Dopo essere stato il primo Ente locale italiano ad ottenere l'ordinanza cautelare sospensiva dei pagamenti relativi ai contratti "derivati", il Comune di Orvieto è il primo ad ottenere una ordinanza confermativa non più impugnabile 

 

 

Orvieto - In data 13 aprile, presso la Cancelleria del Tribunale di Orvieto, è stata depositata l'ordinanza emessa dal Tribunale in composizione collegiale, che conferma integralmente l'ordinanza emessa il 21 ottobre 2011 del Presidente del Tribunale con la quale era stata disposta la sospensione dei pagamenti connessi ai contratti finanziari derivati in essere tra il Comune di Orvieto e la Banca Nazionale del Lavoro sino alla definizione del contenzioso giudiziario tuttora pendente tra le parti.   
Il provvedimento odierno (del quale è stata estensore la Presidente del Collegio Dott.ssa Maria Pia Di Stefano) è stato emesso all'esito del reclamo presentato da BNL contro l'ordinanza dello scorso Ottobre.   
Dopo essere stato il primo Ente locale italiano ad ottenere una ordinanza cautelare sospensiva dei pagamenti connessi ai contratti derivati, il Comune di Orvieto è anche il primo ad aver ottenuto una ordinanza confermativa del primo provvedimento, che non potrà ora più essere impugnata dalla Banca.   
"Si tratta di un risultato di indiscutibile pregio giuridico - commenta il Sindaco Antonio Concina - e l'Amministrazione comunale intende ringraziare i legali ed i consulenti da essa incaricati - gli Avvocati Luca Zamagni, Matteo Acciari, Giovanni Cedrini, Giampiero Falzone e Dott. Enzo Faro - che lo hanno reso possibile con la loro opera professionale, nonché i dirigenti, funzionari e rappresentati del Comune che hanno proficuamente collaborato alla difesa dell'Ente".